Menu

VADESE - Vismara 2008 0 - 0

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Lunedì, 30 Settembre 2019 21:18
  • Scritto da redazione
  • Visite: 98

Sant’Angelo in Vado 30.09.2019


VADESE: Vizzo, Fraternali , Vlavonou, Virgili, ( Zaaraoui 85'), Ingegni ( Maciaroni 7' ), Amantini, Campanacci, El Karouachia ( Crescetelli 69' ), Ramaioli, Rosetti M., Bruscaglia. All.Gettaione M.

Vismara 2008: Giorgi, Gregori, Ruggeri, Capanna, Simoncini, Ciavaglia, Fini, Scatassa, Cesaroni, Prodam, Gasperini ( Giacomucci 73'). All.Ruggeri

Arbitro: Bottin di Ancona

campa 2Sant’Angelo in Vado - Ancora un pari per i ragazzi di Gettaione. Questa volta la divisione della posta a reti inviolate avviene con il Vismara.
A centrocampo si rivedono Rosetti Michael e Virgili.
Purtroppo però, dopo solo sette minuti dall’inizio delle ostilità i giallo rossi devono rinunciare a Ingegni.
il forte centrale difensivo in un’azione di copertura si procura una distorsione che lo costringe ad abbandonare il terreno di gioco.
In attesa degli esiti delle visite, a Massimo va il più grande in bocca al lupo di tutto l’ambiente.
Nel primo tempo da registrare un fuorigioco inesistente fischiato dal direttore di gara ai danni di Ramaioli.
Lo stesso attaccante giallo rosso a metà frazione ha la palla buona ma non riesce a sferrare la zampata decisiva.
I pesaresi rispondono con un incursione del possente Simoncini, ma la sua deviazione è fiacca e finisce tra i guantoni dell’attento Vizzo.
Gli ospiti ci riprovano con Cesaroni ad impensierire la retroguardia casalinga sempre ben condotta dal duo Amantini Maciaroni.
Prima dell’intervallo occasionossima per l’esuberante Campanacci che di testa sbaglia a un niente dalla linea di porta, ostacolato con esperienza e furbizia da un difensore pesarese.
Nella ripresa la Vadese prova maggiormente a trovare la via del gol. Ci prova senza infierire Rosetti Michael su punizione.
Arriva pure la rete con Ramaioli lesto a deviare un perfetto servizio raso terra in area, ma l’arbitro annulla per un tocco di Rosetti in posizione di fuori gioco, anche se stranamente, perché un difensore di Ruggeri è appstato sul palo sinistro della porta di Giorgi.
I pesaresi rispondono con Giacomucci neoentrato, mentre Bruscaglia prova a sbloccarsi senza impensierire Giorgi.
A poco più di dieci minuti dal novantesimo, pezzo di bravura di Campanacci, freccia costante nella corsia sinistra. Dopo aver saltato due difensori, si presenta dalle parti di Giorgi, ma la conclusione di collo al volo finisce alta, applausi meritati per il giovane ugualmente.
Nelle file del Vismara il più pericoloso è sempre Giacomucci, che approfittando anche del calo fisico dei padroni di casa, con un fendente colpisce un legno.
Amantini mai domo risponde partendo dalle retrovie e duettando con Rosetti, riceve la sfera sparando a lato.
Brividi nel finale, guarda caso ancora con il numero quattordici Giacomucci che dalla distanza chiama Vizzo a un difficile intervento.
Termina senza vincitori ne vinti questa sfida dal colore giallo e rosso. 

 

( nella foto Campanacci inseguito da Simoncini, duello che si è ripetuto più volte nel corso del match )

  

control card montegauno creativebor-banner