Menu

VADESE - Carpegna 2 - 1

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Lunedì, 12 Novembre 2018 18:38
  • Scritto da redazione
  • Visite: 85

Sant’Angelo in Vado 12.11.2018


VADESE: Rossi, Fraternali ,Vlavonou, Arcangeli, Ingegni, Belpassi, Ugolini (Zaaraoui 78'), Ramaioli, Bruscaglia (Maciaroni 84'), Rosetti M., Litti (Grassi E. 67)', . All.Lulli

Carpegna: Ronci, Archetto, Sarti, Rosati, Piccini, Crinelli, Lauretta, Lazzarini, Lombardi Borgia, Rocchi, Capuani. All.Serafini

Arbitro: Iacomino di Pesaro

Reti: Ramaioli 12', Rosetti M. 62', Piccini 65'


ramaioli

Sant’Angelo in Vado - Torna al successo tra le mura amiche la Vadese del Presidente Salvi, dopo la sconfitta di Schieti.

Con Baldelli acciaccato, Lulli da spazio al giovane Litti nel reparto offensivo, supportato da Bruscaglia, oggi capitano e da Ramaioli.
La Vadese parte subito in avanti.
Arcangeli si ritrova tra i piedi la palla buona su una respinta e al volo spara alto.
Giallo rossi che insistono e dopo una dozzina di minuti ottengono il vantaggio grazie a una conclusione di Ramaioli.
Verso la metà della prima frazione Litti è lesto ad involarsi verso Ronci, ma la sua azione vede la sfera finire a fondo campo.
Nel secondo tempo dopo che l’arbitro decreta un fuorigioco inesistente nei confronti di Litti lanciato verso la porta avversaria, gli ospiti appaiono più convinti e Lombardi Borgia in due occasioni si mette in evidenza.
Prima il suo tiro finisce sopra il montante di Rossi, poi il portiere di casa deve distendersi per bloccare in due tempi la conclusione del numero nove bianco azzurro.
Nel rinvio successivo di Rossi è ancora Ramaioli abile ad incunearsi nell’area avversaria, per essere messo giù da un intervento di un difensore da dietro.
Penalty per la Vadese realizzato magistralmente da Michael Rossetti.

Per Michael importante ritorno al gol dopo circa dieci mesi dal brutto infortunio di Gennaio che lo ha tenuto fuori dai campi fino ad inizio della stagione attuale.
Il Carpegna non ci sta e prima della mezzora della ripresa accorcia con Piccini.
Da un corner ospite, nel tentativo di anticipare Capuani, Ingegni lascia la palla tra i piedi di Piccini che con Rossi a terra buca indisturbato la porta vadese.
Nel fronte opposto ancora Ramaioli sfiora la doppietta spedendo il pallone fuori da posizione angolata.
Gli ospiti cercano il secondo gol sempre con Lombardi Borgia, uno dei più attivi dei suoi assieme a Ronchi e Capuani.
Il centravanti del Carpegna è bravo a conquistarsi una punizione da fuori area, per poi calciarla lui stesso, con la palla a lambire il palo alla sinistra di Rossi.
La Vadese controlla le offensive, rispondendo con un fendente dalla distanza di Zaaraoui che non incrocia però i pali.
Finisce così con la vittoria della Vadese per due a uno questo duello testacoda.

Da segnalare la buona ripresa del Carpegna, qualche fallo di troppo non punito su Rosetti e una Vadese ancora non brillante e decisa, come si era vista in avvio di stagione.


( nelle foto Ramaioli protagonista di giornata con una rete e un rigore conquistato )

Schieti - VADESE 3 - 1

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Lunedì, 05 Novembre 2018 20:41
  • Scritto da redazione
  • Visite: 123

Sant’Angelo in Vado 05/11/2018

Schieti : Angelucci, Damiani, Rossi, Lo Elhadji, Palazzi, Guidi, Giushi, Antonelli, Delaj, Ceccaroli, Falconi. All.Barcelli

VADESE: Rossi, Fraternali (Pasquinelli 46'), Vlavonou (Ramaioli 67'), Arcangeli, Ingegni, Belpassi, Ugolini, Grassi E. (Grassi A. 46'), Bruscaglia, Rosetti M., Baldelli (Litti 75'). All.Lulli

Arbitro: Lasorella di Pesaro

Reti: Antonelli 27', Falconi 55', Litti 83', Delaj 90'

litti king junior

Schieti - La Vadese assapora nella trasferta di Schieti l'amaro della prima sconfitta. I padroni di casa vincono meritatamente, mentre i giallo rossi mostrano lacune già evidenziate nelle precedenti gare esterne.
Lacune che consistono in un approcio alla gara a tratti superficiale, scarsa concetrazione specie negli elementi più di spicco.
La partita viene gestita dai ragazzi di Barcelli, più volitivi a rendere la giornata movimentata al portiere Rossi.

Prima della mezzora da un punizione dubbia Antonelli trova il vantaggio con un tiro che non lascia scampo all’estremo difensore di Lulli.
La risposta vadese è poca cosa con Baldelli, che prima in acrobazia impegna Angelucci e poi non approfitta di un regalo della retroguardia biancorossa spedendo la palla debolmente tra le braccia del portiere avversario.
Lo Schieti invece con un fendente da lunga distanza colpisce un palo.
Nella ripresa la Vadese si presenta con due cambi, ma la musica non cambia, anzi.

Dopo soli dieci minuti arriva il raddoppio di Falconi, svelto a trovare una difesa impreparata per poi battere per la seconda volta Rossi.
Il match prosegue a ritmi interrotti dalle continue perdite di tempo dei bianco rossi oggi in tenuta completamente nera, e da una Vadese confusionaria e incapace di rendersi pericolosa.
Nel rush finale Litti entrato al posto di Baldelli, trova la zampata sotto porta che riaccende solo per pochi istanti la speranza.
Al novantesimo Damiani incontrastato scende sulla fascia destra e mette una palla in area dove Delaj incorna perfettamente trovando il terzo gol per i suoi.

Speriamo che questa prestazione decisamente incolore serva da lezione, ripotando tutti con i piedi ben attaccati al suolo.

Umiltà e determinazione sono necessarie in ogni duello, non conta certo chi si trova davanti.

(nella foto Litti autore del gol bandiera)

VADESE - Osteria Nuova 2 - 0

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Lunedì, 29 Ottobre 2018 15:08
  • Scritto da redazione
  • Visite: 107

Sant’Angelo in Vado 2810/2018


VADESE: Rossi, Fraternali ,Vlavonou, Arcangeli, Ingegni, Belpassi (Maciaroni 68'), Ugolini (Grassi A. 89'), Grassi E. (Zaaroui 87'), Bruscaglia (Ramaioli 75'), Rosetti M., Baldelli (Litti 87'). All.Lulli

Osteria Nuova: Corina, Carciani, Barbarossa, Grimaldi, Bonci, Caldari, Talevi, Nezi, Elquzqo, Rosati, Salucci. All.Della Betta

Arbitro: Bindella di Pesaro

Reti: Talevi aut.21', E.Grassi 52'


Sant’Angelo in Vado - La Vadese si aggiudica la sfida di alta classifica, e si colloca al secondo posto scavalcando proprio l’Osteria Nuova.

Nell’anticipo casalingo previsto per la concomitanza della 55° Mostra del Tartufo Bianco, i giallo rossi disputano una partita accorta, priva di particolari emozioni.

Tra le file ospiti si rivede Massimo Caldari, omaggiato da diversi cori della tifoseria locale, per il quale Massimo rappresenta molto più di un semplice ex.
Lulli ripropone nello schieramento iniziale Fraternali e Vlavonou esterni bassi, mentre Grassi Enrico sale a dar manforte al centrocampo.
La gara si sblocca in maniera rocambolesca su un’azione nata da un corner.

Corina nel tentativo di respingere la sfera si avventa sui propri difensori, la palla sbatte sulla testa di un compagno e finisce in fondo al sacco.
Gli ospiti provano a replicare ma Ingegni e compagni concedono poco o nulla.
Nella ripresa la Vadese raddoppia subito in avvio, a seguito di una trama avviata da Michael Rosetti e Ugolini che smarca Enrico Grassi abilissimo di testa a scavlcare il portiere pesarese per la gioia del proprio pubblico.
L’Osteria Nuova prova a riaprire l’incontro collezionando corner e azioni offensive, che vedono però mai creare pericoli nella zona di Rossi.
Il match si conclude così con un successo importante per la squadra del Presidente Salvi, squadra oggi che ha badato più alla concretezza che alla bellezza.

Ottime le prove di Fraternali, Grassi Enrico e del solito Ingegni.
Resta di fatto che le due compagini hanno mostrato al Ceccarini la loro compattezza, a dimostrazione delle rispettive classifiche.

Due squadre che si ritroveranno di fronte a terreni invertiti Mercoledì 31 Ottobre nella gara di Coppa Marche.

VADESE 271018

 

( nelle foto Enrico Grassi al secondo centro stagionale e la squadra a fine gara sotto il settore dei suoi tifosi )

VADESE raggiunta nel recupero in Coppa

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Giovedì, 01 Novembre 2018 11:46
  • Scritto da redazione
  • Visite: 43

Sant'Angelo in Vado 01/11/2018

GRASSI ALBERTO 8Pesaro - Una buona Vadese pareggia 1 a 1 nel match notturno in terra pesarese opposta alla formazione dell'Osteria Nuova, match valevole per la seconda fase di Coppa Marche.

Giallorossi che conducono la gara per gran parte dei novanta e oltre di gioco.

In avvio di primo tempo i ragazzi di Lulli subito pericolosi, con Litti falciato in area, che si conquista il rigore.

Dagli undici metri va Bruscaglia ma la sua conclusuione poco convinta, non centra il bersaglio.

Nella ripresa un colpo di testa di Alberto Grassi ( foto ) porta in vantaggio la Vadese.

I padroni di casa raggiungono il pari in mischia al minuto 96, al termine di un recupero troppo generoso.

Questo l'undici iniziale sceso sul sintetico di S.Maria dell'Arzilla:

Fini, Pasquinelli, Vlavonou, Arcangeli, Maciaroni, Coccini, Ramaioli, Zaaraoui, Litti, Grassi A., Bruscaglia.

Borgo Pace - VADESE 0 - 0

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Lunedì, 22 Ottobre 2018 13:01
  • Scritto da redazione
  • Visite: 106

Sant’Angelo in Vado 21/10/2018

Borgo Pace :Pierantoni, Lonzi, Schiaratura, Benzi, Ottaviani, Elfridi, Bernardini, Gentili (Papi 90'), Silvestri, Lucarini (Bruscia 89') Santi. All.Andreoni

VADESE: Rossi, Coccini, Boinega (Maciaroni 46'), Arcangeli, Ingegni, Belpassi (Vlavonou 76'), Pasquinelli, Ugolini (Grassi A. 56'), Bruscaglia (Ramaioli 67'), Rosetti M., Baldelli. All.Lulli

Arbitro: Lajla di Pesaro

Borgo Pace - Una Vadese spenta e priva di idee non va oltre lo zero a zero nella tana del Borgo Pace. 
La squadra di Mister Andreoni, vadese ed ex di turno, disputa invece una gara impeccabile, concentrata nella tonalità dei suoi elementi e ottiene un meritato punto, Nelle file giallo rosse Lulli cambia i terzini con i borgo pacesi Coccini e Pasquinelli al posto di Fraternali e Grassi, mentre Boinega si colloca in un’inedita posizione di esterno sinistro alto.
Prima del fischio di inizio, doveroso minuto di raccoglimento per la scomparsa improvvisa di Riza Tuci, massaggiatore dal passato Vadese e conosciuto non solo a Sant’Angelo in Vado.
Venendo alla cronaca partita, la Vadese appare subito in giornata storta con uomini cardine come Rosetti e Bruscaglia caricati a corrente ridotta, tanto che nell’arco dei 90 minuti, Baldelli e compagni non riusciranno mai ad impensierire l’estremo difensore locale.
La palla più ghiotta capita attorno alla mezzora a Bruscaglia, il quale da due passi non riesce a trovare la deviazione giusta.
Nel secondo tempo Lulli inserisce Maciaroni al posto di Boinega, avanzando Belpassi a centrocampo, ma la musica non cambia nel terreno di gioco dove i portieri rimangono spettatori aggiunti di un match privo di emozioni.
Da annotare una mancato aggancio di Silvestri su un’invitante palla a centro area, mentre da parte vadese è una conclusione da posizione angolata di Ingegni a sfiorare il palo della porta di Pierantoni.
Finisce senza nulla di fatto e con l’amaro in bocca dei tifosi giallo rossi che si aspettavano ben altra prestazione dai loro beniamini.
Le uniche note positive restano l’ottima prova di Massimo Ingegni a confermare l’eccellente inizio di stagione, e la prima partita terminata dalla Vadese senza prendere gol.
Ora nell’anticipo causa tartufo di Sabato 27 Ottobre, al Ceccarini arriva la capolista Osteria Nuova, appuntamento migliore per riscattarsi, anche se esiste la consapevolezza di tutto l’ambiente che sarà impresa ardua.

borgo vadese ot 2018(nella foto luna fase del match)

  

control card montegauno creativebor-banner