Menu

Usav Pisaurum - VADESE 0 - 0

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Domenica, 04 Febbraio 2024 17:36
  • Scritto da redazione
  • Visite: 231

Sant'Angelo in Vado 04.02.2024

Usav Pisaurum: Taurisano, Ceramicola, Tato, Galeazzi, Vagnini, Furiassi, Gaggiolini, Barbieri, Amadei, Ricci, Tonucci. All. Barattini
VADESE: Del Gallo A., Fraternali, Vlavonou, Virgili, Maciaroni, Zaaraoui, Lani (Tassi 75'), Ndyaie, Bravi (Arcangeletti 80'), Del Gallo D., Rocco (Ugolini 82'). All. Bruscia

Arbitro: Giustozzi di Macerata


Pesaro 03.02.2024 - Finisce a reti inviolate l’incontro tra Usav e Vadese.
Nel terreno della Vecchia Polveriera, terreno non certo dei migliori, la gara si snoda con poche emozioni.
Bruscia oltre ai soliti Rosetti, Duranti e Guerra II (quest’ultimo prossimo al rientro, suo il quarto gol con la Juniores nel 4 a 1 rifilato nell’ultimo turno al Corinaldo), deve fare a meno degli infortunati Giugliano e Barzotti e dello squalificato De Santis.
Primi 45 minuti di sostanziale equilibrio con un’ opportunità per parte, capitate prima sui piedi di Amadei poi su quelli di Ndyaie.
Nella ripresa gara condotta dai padroni di casa, con la Vadese troppo rinuncitaria e incapace nel tenere il possesso palla.
Attorno a metà ripresa Ricci manda alle ortiche una ghiotta occasione.
I giallo rossi provano invano in contropiede con Del Gallo, Bravi e Arcangeletti subentratogli, ma alla fine il più insidioso è l’ esperto Tassi che si vede respingere da un difensore una conclusione pericolosa.
Il forcing pesarese finale non produce ulteriori insidie, e la retroguardia vadese riesce compatta a contenere l’urto.
Termina così in parità questa altra sfida salvezza, con tutta la squadra a ringraziare i propri supporters dopo il triplice fischio.
Un punto in trasferta e contro una diretta concorrente è sempre buono, e alla fine rispecchia l’ andamento di una partita dove i portieri sono stati quasi inoperosi e nello stesso tempo conferma il grande equilibrio di un girone, caratterizzato dalla imprevidibilità di ogni partita.

030224 up v

(nelle immagini: in alto  Virgili e il capitano Maciaroni - sotto da sinistra: Giugliano, De Santis e Barzotti appiedati ma ugualmente presenti in versione tifosi -

Arcangeletti da il cambio a Bravi con un abbraccio;

queste ultime due immagini testimoniano il forte spirito di unione di questa giovane Vadese)

-Foto di Lucrezia Lazzarini-

VADESE - Santa Veneranda 3 - 1

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Lunedì, 29 Gennaio 2024 16:14
  • Scritto da redazione
  • Visite: 391

S.Angelo in Vado 29.01.2024

VADESE: Maroncelli,Fraternali, Barzotti (Pazzaglia 92'), Virgili (Rocco 83'), Maciaroni, Zaaraoui, Vlavonou (Arcangeletti 73'), Ndyaie, Bravi (Tassi 83'), Del Gallo D., De Santis. All.Bruscia


S.Veneranda: Bulzinetti, Vitali, Marchionni, Valerani, Barbarossa, Vampa, Aloisi, Bernacchia, Ordonzelli, Intili, Ballerini. All. Della Betta


Arbitro: Di Rago di Macerata


Reti: Del Gallo D. (rig.) 10', Intili (rig.) 18' , Del Gallo D.53', Bravi 59'

Sant' Angelo in Vado 28.01.2024 - La Vadese torna finalmente a vincere e lo fa nel suo stadio, e in uno scontro salvezza.

Privi di Giugliano, Guerra e Duranti, i giallo rossi devono rinunciare anche a entrambe i due portieri Del Gallo e Meozzi fermati dal giudice sportivo.
Tra i pali va quindi il fresco diciottenne Giovanni Maroncelli mentre in panchina con il numero dodici torna a vestir la casacca giallorossa Ferri Giuseppe 49 lune, con una lunga carriera trascorsa nella grande famiglia VADESE, dai pulcini fino alle prime squadre.
Oggi Ferri è preparatore dei portieri e da quattro anni segue la crescita di Giovanni, ragazzo diligente, sempre puntuale ad ogni allenamento con tanta voglia di apprendere e migliorare.
Al di là del risultato del match, che fortunatamente è stato positivo, questa news è l’ennesima importante storia nella ultrasettantenne storia della Vadese calcio, e Giovanni non poteva festeggiare meglio il suo compleanno, attore principale di una sceneggiattura ideale per un bel film, quando invece è una stupenda e affascinante realtà.
Venendo alla cronaca, i ragazzi di mister Bruscia hanno disputato una gara perfetta, compatti in difesa e pungenti in fase offensiva.

Tutti i giocatori scesi in campo sono stati artefici di una prestazione di carattere, concentrazione e sacrificio.

Uno per tutti...tutti per uno, con un cucciolo da proteggere tra i pali e un' intera ripresa giocata in dieci contro undici.
I primi 45 minuti sono stati caratterizzati dall’ equilibrio tra le due contendenti, equilibrio registrato anche nei due rigori conquistati nell’ arco di una decina di minuti, prima da Zaaraoui cinturato e atterrato in piena area e dal fallo di Vlavonou poco dopo su Bernacchia.
Diego Del Gallo e Intili sono stati gli esecutori infallibili dal dischetto, due reti che archiviano un primo tempo privo di particolari altre occasioni.
Il secondo tempo riserva invece ben altre emozioni; non ci si è ancora riscaldati e la Vadese resta in dieci per un doppio giallo rifilato a De Santis.
Siamo solo al terzo minuto della ripresa e i ragazzi di Bruscia devono ripartire ancora in salita, handicap capitato troppo spesso durante questa stagione.
Fatto sta che la squadra non si affanna e dispera, anzi si compatta maggiormente, ogni componente decide di produrre il doppio sforzo per colmare il vuoto, cosicchè la Vadese sale in cattedra e cala a dovere sul verde prato del Ceccarini, le sue carte per incamerare tutta la posta in palio.
Ndyaie si prende il centrocampo, Bravi conferma l’ ottimo momento di forma, spingendo come un fulmine sulla corsia di sinistra.
Al minuto 53 il giovane attaccante vadese semina avversari per poi servire al centro il compagno Del Gallo pronto a far doppietta per la gioia dei suoi supporters.
La Vadese insiste e solo un paio di minuti dal vantaggio, Ndyaie avvia la trama per poi presentarsi con un bolide al volo di destro sul quale miracoleggia Bulzinetti sventando in angolo.
Gli ospiti appaiono stupiti e storditi dall’ aggressività dei padroni di casa.
E infatti quando scocca il quarto d’ ora della seconda frazione, arriva la terza rete nata sempre da un' incursione di Ndyaie, questa volta di testa, su un perfetto spiovente di Del Gallo, puntuale ad impegnare il portiere pesarese che respinge, sulla sfera arriva Bravi e da due passi dalla porta non perdona.
Terzo centro di Nicola nelle ultime quattro partite.
Inizio straripante tutto di marca giallo rossa che stende e avvilisce gli avversari, incapaci a rendersi pericolosi, seppur in superiorità numerica.
La difesa guidata in maniera esemplare dal duo Maciaroni Zaaraoui chiude ogni varco, con gli arancio neri obbligati a tentare conclusioni dalla distanza o su punizione, tiri sui quali il giovane Maroncelli risponde sempre presente.
Dal canto suo la Vadese colpisce sempre di rimessa grazie alle iniziative delle frecce Bravi, Del Gallo, Vlavonou e Arcangeletti; in una di queste situazioni la sfera non arriva di un nulla a Bravi lanciato a rete.

Dopo quattro minuti di extra time arriva il triplice fischio di Di Rago.
Bruscia e ragazzi possono finalmente gioire di fronte al proprio pubblico, le ragioni per farlo sono molteplici. 

Ora bisogna continuare con lo spirito messo in campo oggi, lo spirito battagliero, proprio quello spirito meglio conosciuto come Tigna Vadese.

012824 f e m

( In attesa delle immagini di Lucrezia Lazzarini ecco due protagonisti di questa domenica tinta di Giallo e Rosso

- da sinistra Ferri e Maroncelli - foto by L.Lazzarini )

Lunano - VADESE 2 - 1

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Domenica, 14 Gennaio 2024 16:57
  • Scritto da redazione
  • Visite: 278

Sant'Angelo in Vado 14.01.2024

Lunano: Gallinetta, Bosoi, Liera, Portogallo, Mazzoli, Bracci, Nobili, Baldelli, Zazzeroni, Mancini, Giannotti. All. Renzi
VADESE: Del Gallo A., Fraternali (Maciaroni 55'), Barzotti, De Santis (Rocco 75'), Giugliano (Gadji 89'), Zaaraoui, Vlavonou, Ndyaie, Bravi, Del Gallo D., Lani (Arcangeletti 55'). All.Bruscia


Arbitro: Belli di Pesaro
Reti: Baldelli 7', Zazzeroni 10', Bravi 85'

Lunano 13.01.2024 - Seconda sconfitta consecutiva per la Vadese di Bruscia, che colloca i giallo rossi nei bassifondi della classifica.

Recuperata la difesa, il mister deve rinunciare a Tassi appiedato dal giudice sportivo.
In avanti quindi spazio al trio Bravi, Del Gallo, Lani, a centrocampo prima da titolare per De Santis.
Avversario ambizioso e ostico il Lunano che ha appena cambiato la guida tecnica, ma purtroppo la Vadese anche in questo incontro finisce col recitare un copione già visto.
Approccio completamente errato, con evidenti errori difensivi, causa di un avvio da incubo, e dopo solo dieci minuti di gioco i padroni di casa sono avanti già di due reti, segnate da Baldelli e Zazzeroni.
La formazione del presidente Salvi tarda a rimettersi in sesto rischiando persino di subire il terzo gol, ancora da Zazzeroni che da buona posizione spara sopra la traversa.
Nella seconda frazione i giallo rossi cambiano finalmente musica, e grazie anche all’ ingresso di forze fresche si gettano immediatamente nel tentativo di recuperare lo score.
Bravi sempre in agguato, al minuto 50 obbliga il portiere di casa a una decisiva uscita per sbarrargli lo specchio della porta.
Al quarto del secondo tempo Zaaraoui colpisce di testa, ma ancora Gallinetta respinge miracolosamente.
Sulla respinta del numero uno bianco verde si accende una mischia davanti la linea di porta con De Santis che questa volta si vede ribattere il proprio tiro da un salvataggio di Bosoi.
Il Lunano prova ad allegerire la pressione grazie a Mancini, il quale al termine di un’ azione personale conclude di destro sul fondo.
La Vadese insiste nel suo forcing ma le conclusioni di Del Gallo e Arcangeletti non impensieriscono Gallinetta.
A cinque minuti dal novantesimo lo sforzo dei giallo rossi viene premiato al termine dell’ ennesima offensiva.
Questa volta Gallinetta non è impeccabile su una presa, palla che finisce a Bravi che non si fa pregare per metterla nel sacco.

Da qui alla fine non succederà più nulla, solo gioco spezzettato da un arbitraggio casalingo.

Per la Vadese giro di boa a 14 punti, posizione precaria da migliorare assolutamente.
Bruscia e squadra sono attesi da un girone di ritorno dove non saranno ammessi ulteriori svarioni, dove sarà invece fondamentale aumentare concentrazione e determinazione, eliminando quegli inizi gare che hanno compromesso più di una partita.

 130124 lu va

( nelle immagini dall' alto sinistra:

Lani e De Santis - Barzotti protegge la sfera - Bravi al secondo gol stagionale - Fraternali e Vlavonou in acrobazia -

il rientro di Arcangeletti - Bravi in versione difensiva - Maciaroni e Alex Del Gallo )

/ Photo by Lucrezia Lazzarini /

Osteria Nuova - VADESE 0 - 0

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Domenica, 21 Gennaio 2024 17:21
  • Scritto da redazione
  • Visite: 278

Osteria Nuova: Sanchioni, Capi, Leva, Baldini F., Bonci, Baldini M., Nesi L., Paoli, Maiorano, Pasini, Baffioni. All. La Volpicella
VADESE: Del Gallo A., Giuliano (Fraternali 76'), Barzotti, Virgili, Maciaroni, Zaaraoui, Vlavonou (Rocco 79'), De Santis (Ugolini 70'), Bravi (Tassi 76'), Del Gallo, Arcangeletti (Lani 70'). All. Andreoni

Arbitro: Liso di Ancona


Osteria Nuova 20.01.2024 - La Vadese in una giornata dal clima veramente rigido, esce indenne dalla tana dELL' Osteria Nuova, strappando un punto di platino grazie ai miracoli del proprio numero uno Alex Del Gallo.
Gara sempre in mano ai padroni di casa, che hanno confermato l’ ottimo momento e anche tutto quello di buono fatto vedere all’ andata.
La formazione del presidente Cocchi, guarda caso un vadese di nascita, grazie al suo mix di giovani e uomini esperti è molto probabilmente la squadra che gioca il miglior calcio del girone .

I ragazzi di La Volpicella nel primo tempo chiudono la squadra di Bruscia all'interno della propria area, con Alex Del gallo bravo a sventare in angolo un sinistro insidioso sempre su azione da corner dopo pochi minuti dal fischio di inizio.
La Vadese prova solo di rimessa a far male e in un' occasione i giallo rossi in superiorità numerica, falliscono clamorosamente la finalizzazione del contropiede.
Ad inizio ripresa Bravi va vicino subito alla sua terza rete consecutiva in campionato, colpendo la traversa.
Poi riprende il monologo bianco azzurro dei primi 45 minuti, dove si erge a salvatore della patria nuovamente Alex Del Gallo con interventi miracolosi.
In evidenza le parate del numero uno giallo rosso su una conclusione di Baffioni e sulla ribattuta di Maiorano.
Nel forcing finale bianco azzurro è ancora Alex a chiudere lo specchio a un tiro di Capi sciorinando una prodezza.
Buon punto quello ottenuto dalla Vadese proprio perché arriva dal confronto con una realtà con la quale tutte le concorrenti dovranno sudare sette camicie per limitare i danni.

 

 130124 on v

( nelle foto gentilmente concesse dal photoreporter Paolo Cocchi alcuni momenti della sfida; dall' alto sinistra:

Maciaroni e Bonci. Capitani e numeri cinque a confronto sotto gli occhi del direttore di gara e del protagonista di giornata Alex Del Gallo - Vlavonou - Bravi -

Zaaraoui in elevazione su Maiorano - Capi contrasta Del Gallo Diego - De Santis)

VADESE - Falco Acqualagna 2 - 4

  • Categoria: Prima Squadra
  • Pubblicato Lunedì, 08 Gennaio 2024 10:37
  • Scritto da redazione
  • Visite: 251

Sant' Angelo in Vado 08.01.2024

VADESE: Del Gallo A., Barzotti, Ugolini ( Gadji 73'), Rocco ( De Santis 66'), Virgili, Zaaraoui, Vlavonou, Ndyaie (Gabellini 80'), Tassi, Del Gallo, Bravi (Lani 76'). All. Bruscia


Falco Acqualagna: Gori, Ciampiconi, Ugolini, Marcucci, Renghi, Di Muccio, Cazzola, Stefani, Ottaviani, Lupini, Ferraraccio. All. Salvi

Arbitro: Negusanti di Pesaro

Reti: Marcucci 26', Ferraraccio 30', Bravi 37', Cazzola (rig.) 47', Cazzola 60', Vlavonou 72'

Sant’ Angelo in Vado 07.01.2024 - Brutta sconfitta per una Vadese molto rimaneggiata viste le defezioni, ma anche troppo generosa nei confronti di un avversario già più forte nella carta.
Con le assenze di Maciaroni, Giugliano, Fraternali, Pazzaglia, Guerra, Duranti e Arcangeletti, Mister Bruscia è obbligato a reinventar la difesa.
Squadre che si affrontano subito a viso aperto sotto la pioggia.
Primo sussulto dopo dieci di gioco con Vlavonou in ritardo su un invitante rasoterra messo in area da Ugolini; gli ospiti rispondono con due conclusioni di Ferraraccio che non inquadra la porta.
Al minuto 26 Falco in vantaggio. Stefani entra in area e serve al centro dove Del Gallo e difesa peccano di decisione, cosicchè una palla innocua diventa oro per Marcucci che insacca indisturbato.
Una Vadese stordita e troppo schiacciata indietro non tarda a prendere il secondo gol che arriva dopo soli 4 minuti, anche se l’ azione è viziata da un fallo di Ottaviani su Zaaraoui.
L’ esperto attaccante rossoblu atterra il suo marcatore passando palla a Lupini, quest’ultimo a Ferraraccio che confeziona il radoppio.
Proteste vibranti da parte dei padroni di casa che feriti reagiscono immediatamente.
Al trentaseiesimo Tassi riceve e difende la sfera fuori area per poi smarcare Bravi abilissimo a inserirsi per accorciare le distanze.
Nel secondo tempo appena iniziato, il signor Negusanti commette il secondo errore concedendo un penalty al posto della simulazione di Marcucci, autore di un perfetto tuffo in area. Cazzola va sul dischetto realizza dagli undici metri con un forte tiro.
La Vadese non ci sta e sfiora subito la segnatura al termine di una bella incursione di Bravi sulla fascia destra, palla in mezzo dove Diego Del Gallo si vede ribattere la botta a colpo sicuro da un difensore rossoblu.
Le speranze giallo rosse finiscono quando al quarto d’ ora della ripresa Alex Del Gallo sbaglia clamorosamente la presa su una facile conclusione di Cazzola, che fa doppietta.
La rete del generoso Vlavonou renderà meno pesante lo score, mentre il direttore di gara non certo in giornata di grazia allontanerà prima Bruscia per proteste e nei minuti finali Tassi.
Sicuramente le sviste arbitrali hanno condizionato l’ andamento dell’ incontro, ma questa Vadese soprattutto tra le mura amiche, continua a non convincere pienamente e allo stesso tempo si ripete nel commettere decisive ingenuità.

Da sottolineare in questa prima domenica di Gennaio, ad un anno dalla prematura scomparsa, il ricordo sentito di tifosi (vedi foto) e società di Luca Duranti, ragazzo come l'indimenticato padre Giorgio, sempre vicino ai colori giallo rossi.

070124 v fa

 

(nel collage fotografico dall'alto sinistro:

Il capitano Maciaroni con Alessio Duranti omaggiano il ricordo del fratello Luca - duello aereo Rocco Lupini - il direttore di gara non certo in giornata di grazia -

Bravi dopo la rete segnata - Ndyaie contrasta l' ex Bruscaglia - l' ultimo arrivato De Santis - la rete di Vlavonou -

Il ricordo di Luca Duranti degli Ultras giallo rossi - la Vadese all' attacco)

Foto by L.LAZZARINI - Sotto link immagini video

https://www.youtube.com/watch?v=BNTiRoIIpLY

  

TENAXIA2023 montegauno creativebor-banner